1. Con l’opzione verde imposta le risposte in automatico, come cartella di FreeStyle Dashboard (che nelle mie XBOX360 JTag è “FreeStyle”) imposta FSD nell’Hard-Disk interno della console, con percorso Standard.E imposta di Default, se c’è un Hard-Disk USB connesso alla console con la canonica cartella FSD contenente la Dashboard FreeStyle, l’avvio della console direttamente nella Dashboard alternativa.Quando l’Hard-Disk USB non è connesso, o comunque la cartella in cui è contenuta la Dashboard FreeStyle non è presente, o non si chiama FSD avvia la normale Dashboard NXE ora Metro UI.
  2. Con l’opzione Gialla si procederà a configurare ogni parametro Passo-Passo, ecco sotto come imposto io le mie XBOX360 JTag.

Nella prima parte spiega che per indicare un percorso all’interno del file-System XBOX360 si usa una precisa nomenclatura, nel caso si vogli far puntare all’Hard-Disk interno va usato Hdd:\ per la periferica Usb va messo Usb:\ ecc. basta leggere del resto.

Poi passa a chiedere cosa vogliamo lanci la console all’avvio della stessa con un tasto del Joypad premuto, cosi come spiegato nelle didascalie della pagina esplicativa del Servizio Modifica JTag CoolRunner, io imposto che alla pressione dei tasti A e B viene lanciata rispettivamente la Dashboard FreeStyle (con nell’immagine il percorso Standard usato in tutte le mie console (alcune hanno un percorso diverso essendo state preparate prima del rilascio della versione 2.2 Finale dell FreeStyle Dashboard, in quei casi per continuare ad usarle va impostato il percorso copiandolo pari-pari dalla XBOX360 che per comodità possiamo tenere accesa durante questa fase, sfogliando le varie cartelle cosi da non commettere errori e magari modificare i percorsi sia su XBOX360 che nel file launch.ini in modo da non incorrere in errori potendo apportare le modifiche desiderate) e coi tasti B e Y allo stesso modo si lancia XeXMenù.

Impostando un percorso alla voce Default = si fa in modo che la console avvii sempre quell’applicazione ad ogni avvio, e come nel caso del file automatico dell’opzione verde, in caso questo percorso non fosse raggiungibile o fosse stato cancellato sulla periferica interessata, verrà lanciata la Dashboard classica NXE ora giunta alla revisione 14699 con grafica MetroUI.

Le altre opzioni è buona cosa lasciarle cosi, in pratica ad ogni problema grave l’XBOX360 non si congela ma si riavvia (quindi quelli che si vedranno o si son visti riavviare da sola la console, come gli ho spiegato, è voluto, non è impazzito il CoolRunner) questo serve ad evitare empasse inutili.

Altre impostazioni danno ordine alla console in caso di piccoli problemi, come applicazioni che non rispondono, di uscire da queste tornando alla Dashboard NXE, o in altro punto è impostato il blocco degli aggiornamenti ufficiali della Dashboard, questa impostazione è in pratica quella che imposta di ignorare gli aggiornamenti $SystemUpdate classici Microsoft XBOX360 per far partire invece quelli rinominati $$ystemUpdate, in modo da prevenire spiacevoli aggiornamenti involontari che cagionerebbero grossi danni al JTag e alla console.

Un’altra impostazione (dove si legge Live DNS) imposta il blocco del Live, chi volesse far da cavia e rischiare il tutto per tutto, bannato non significa nulla sulle JTag, basta riaggiornare da Xell alla Dashboard precedente, o ricrearsi la stessa versione, o un’aggiornamento partendo dalla NAND originale contenuta sul CD-ROM allegato, che è perfetta e pulita, e frutto di ben 3 letture identiche e perfette!

Le altre opzioni sono facilmente traducibili, io le imposto cosi, perchè in questo modo i giochi XBLA si sbloccano molto bene potendoli giocare interamente prima di acquistarli, e in generale perchè sono più di 3 anni che gioco su console Jtag (ovviamente prima dell’ultimo metodo usavo il metodo precedente ..) e l’ho sempre impostato cosi, opzione nuova dopo opzione nuova, trovandomi sempre molto bene.

Infine nella parte riguardante i Plugin io nelle mie XBOX360 imposto quel percorso per i plugin da caricare all’avvio della console, e per ora imposto solo la funzione FTP anche mentre si gioca o si guarda un film, impostando l’IP solito della console e la porta FTP a 7564 e connettendosi col software FTP preferito si possono cosi buttar su dati, giochi, film o quel che si preferisce, mentre si fa dell’altro, ovviamente è meno performante che non usando le funzioni su porta 21 nelle interfacce XeXMenù & FreeStyle o usando la condivisione Samba di rete di FreeStyle, ma meglio averlo in più in caso di necessità che non averlo!

Altri plugin che presto verranno trattati sono il Disk-Swapper che con giochi come Dead Space 2 aiutava l’utente nel passaggio in-game del cambio disco, che altrimenti non avrebbe permesso, se non usando un DVD-ROM masterizzato di proseguire nel gioco al termine del primo disco di gioco.

Una volta terminato, premere Enter/Invio e partirà la creazione della Dashboard con già all’interno il file launch.ini in modo da avere le impostazioni settate sia che si possegga un Hard-Disk interno o meno. Io privilegiando sempre il posizionamento del file launch.ini su Hard-Disk interno (per via di non dar modo di dover accedere alla Flash che altro non è se non appunto la NAND (dove c’è il famigerato dae.bin…) non ho testato la precedenza che il sistema da ai vari file .ini, ovvero se fa prima riferimento al file launch.ini nella flash o a quello dell’Hard-Disk, e sopratutto se comandi come il puntare a FreeStyle ad esempio posizionando la cartella e l’eseguibile default.xex dentro di essa sulla Memory interna delle XBOX360 Slim da 4 Giga in questo modo funziona (con la precedente versione 2.26 di Dashlaunch non accedeva, dava errore.. e anche impostandolo come percorso “Default” partiva la NXE non trovando affatto quel percorso (solo con FreeStyle è poi possibile accedervi, il problema è accedere direttamente a FreeStyle però..)