Vista la grande richiesta (e necessità per alcuni entrati da poco nel mondo di Xbox360 Jtag), ho deciso di approntare una guida all’aggiornamento della Dashboard/NAND usando l’ottimo tool di Rogero (quello del Rogero Game Manager su PS3) il MultiBuld Tool giunto per l’occasione della nuova Dashboard Metro UI 14699 alla versione 0.5.

Innanzitutto scaricare il Pack :

E’ uscita la Build 0.81 (Dashboard 14719) con funzioni
di auto-configurazione Dashlaunch 2.31
passo-passo in aggiunta, Vai AppendiceScaricala

N.B. Build 0.921 con Supporto Xenon e Dashlaunch 2.32 (cambiano le cartelle, il nanddump.bin e cpukey.txt ora vanno in “_my_images” e sempre li troveremo alla fine il file updflash.bin che col metodo solito unito al file xenon.elf andrà rinominato in nandflash.bin, mentre con le versioni future (dalla attuale in poi, sia creata con J-Runner che con altri tool che incorporino il nuovo Xell Reloaded 0.991) basterà inserirlo da solo, lasciandolo nominato updflash su pennetta USB per auto-aggiornare senza bisogno di xenon.elf -> Scarica nuova Multi-Build 0.921 Link

Quindi scompattarlo magari nella directory root della pennetta USB che andrete ad usare per aggiornare la XBOX360 JTag, formattata FAT32, di seguito una carrellata di immagini delle cartelle e dei file, con istruzioni sul dove mettere i file necessari :

—- Testata e Perfetta su Phat & Slim —-

cpukey.txt un file notepad di windows con la CPU-KEY della console da aggiornare, che sarà possibile prendere o dal CD-ROM “JTag Companion” allegato alla console alla riconsegna, o da Xell avviando la console con Eject, e inserendo l’IP visualizzato in fondo alla schermata sul monitor TV nel Browser internet preferito (ovvio che la console deve essere in rete col PC) e copia incollando la CPU Key da li per incollarla in un file di testo in notepad con appunto il nome: cpukey (l’estensione la mette windows in automatico).

nanddump.bin ovvero la nostra NAND originale rinominata, o scaricata da Xell (come sopra per arrivarci) usando la prima opzione delle 3 disponibili, salvandola con nome nanddump (l’estensione come sempre la mette Windows per noi!)

Sotto le immagini di dove vanno i file, e dove troveremo alla fine i file della NAND e del launcher da copiare nella directory root della pennetta per poi metterla nella XBOX360 accesa con Xell già avviato, o avviandola (se non parte subito la procedura) di nuovo con Eject per lanciare Xell che in automatico come per l’altra guida installerà la nuova Dashboard!

Mettere i file cpukey (con la propria CPU-KEY)

e il file nanddump (la propria NAND rinominata ad-hoc)

N.B. Se prendete la CPU-KEY da Xell, io intendo aprire da Browser l’IP della vostra console,
copiare e incollare la CPU KEY “NON SCRIVERLA A MANO!

Ora facciamo un esempio con una
XBOX360 Jasper con NAND da 512 Megabyte
——- Coi 2 metodi JTag    ——-

  1. Opzione 1 per lavorare su una XBOX360 Slim
  2. Opzione 2 se si ha una XBOX360 Jasper con NAND 16 Megabyte
  3. Opzione 3 se si ha una XBOX360 Jasper con NAND 256 Megabyte
  4. Opzione 4 se si ha una XBOX360 Jasper con NAND 512 Megabyte (di solito sul CD-ROM la NAND Originale è compressa, o in un file da 64 Megabyte per risparmiare spazionio escludendo i dati come salvataggi ecc.)
  5. Opzione 5 se si ha una XBOX360 Falcon (o Opus ma sono rarissime)
  6. Opzione 6 se si ha una XBOX360 Zephir (si parla del solo JTag basato su vulnerabilità SMC)
  7. Opzione 7 se si ha una XBOX360 Xenon (si parla del solo JTag basato su vulnerabilità SMC)

Didascalia: in alto ricorda di mettere i 2 file nella cartella come indicato nelle immagini.

Didascalia: Chi ha la nuova modifica JTag CollRunner (o Reset Ghlitch in generale) sceglie opzione gialla, chi ha una console JTag PHAT normale (senza chip quindi) scelga il verde!

1 – OPZIONE  - JTag Giallo – (CoolRunner Reset Glitch 2011)

Quindi una volta scelta l’opzione evidenziata verrà creata la NAND:

2 – OPZIONE  – JTag Verde - (Vecchio JTag con vulnerabilità SMC)

Didascalia: Scegliere l’opzione evidenziata sopra (è la più usata forma di JTag SMC)

FASE FINALE

In pratica dice quel che è stato detto già ad inizio guida, vanno copiati i due file :

Alla fine della procedura avremo questi 2 file (la NAND e il Launcher) da mettere nella penna USB:

  • nandflash.bin generato dalla procedura con entrambe le opzioni, e messo nella cartella \Data accessibile direttamente dalla Directory dove abbiamo lanciato il Run.exe a inizio procedura

  • xenon.elf che troviamo insieme a nandflash.bin

nella root della penna USB, quindi inseriamo la pennetta nella XBOX360 e se è accesa con Xell avviato dovrebbe partire automaticamente la procedura di auto-aggiornamento, se non dovesse succedere questo, spegnere e riaccendere premendo Eject sulla XBOX e partirà la procedura di aggiornamento, e in pochi secondi apparirà la scritta:

image written, Shut Down Now

A questo punto scarichiamo l’aggiornamento Ufficiale 14699 con questo Software: Link

N.B. Serve avere installato il pacchetto .NET Framework 4 -> Link

E scompattiamolo nella root della pennetta USB (solo dopo aver aggiornato la NAND!!) rinominando:

$SystemUpdate in $$ystemUpdate

badando a cancellare il file default.xex che eventualmente si creasse nella root della penna usb con l’estrazione dell’aggiornamento (altrimenti al riavvio dopo l’aggiornamento da E71) e inserire la pennetta USB nella porta USB della console procedendo come sempre all’aggiornamento della Dashboard, cosi facendo avremo il supporto degli Avatar e del kinect della nuova Dashboard (ovviamente deve esserci libera memoria per parcheggiare 190 megabyte di dati, quindi se la console ha l’Hard-Disk deve essere inserito, se è una Jasper o una Slim con memoria interna, controllare che ci sia abbastanza spazio libero prima di quest’ultimo passaggio.

Dopo aver aggiornato la Dashboard, i 2 file vanno rimossi dalla root della USB (magari metterli in una cartella per usi futuri), allo stesso modo una volta fatto l’aggiornamento di Avatar e Kinect e possibile rimuovere i file ormai non più necessari.