Dopo l’avvento della nuova Relase 14717 della Dashboard per XBOX360 attualmente (22/02/2012) presente unicamente sul Live e ancora ben di là dall’arrivare inclusa mandatoriamente nei dischi di gioco di prossima uscita, ho deciso di creare una terza guida all’aggiornamento Dashboard sulle JTAG con un ottimo Tool, meno automatizzato di quello di ROGERO certo, ma ottimo e che ha dimostrato una buona reattività nei rilasci post aggiornamenti ufficiali.

Innanzitutto scarichiamo l’ultima versione
di xeBuild GUI, la 2.01 (14719 OK):
Scarica Wupload

- TESTATA ANCHE SU PHAT – Dashlaunch 2.31 di Default -

Scompattiamo il file compresso sul nostro Hard-Disk sul PC e lanciamo l’eseguibile “xeBuild GUI 2.0″ ci troveremo davanti una interfaccia a 2 sezioni, la parte “Sinistra” è quella che ci interessa per creare l’aggiornamento NAND in modo rapido e veloce:

La “Nota B” riguarda esclusivamente chi ha fatto il JTAG vecchia maniera,
senza Chip CoolRunner

1) Diamogli il percorso alla nostra NAND originale

2) Diamogli il percorso in cui mettere la NAND aggiornata da mettere sulla XBOX360 alla fine, se vogliamo star comodi, diamogli direttamente la Root della nostra pennetta USB e lasciamo come nome della nand di destinazione il consueto nandflash.

3) Diciamogli che tipo di JTAG abbiamo, se è un CoolRunner o RGH “Glitchboot” se invece è un JTAG normale “Freeboot”.

4) Controlliamo che in automatico abbia estrapolato il modello esatto della nostra Motheboard sulla XBOX360, se si ha una JASPER 256/512 chiederà un ulteriore settagglio da specificare, se non si è certi, controllare dalle impostazioni console, se è con memoria interna totale superiore a 256 è una 512 Megabyte, se è inferiore è una 256 Megabyte.

Di norma c’è sempre un file che lo specifica nel CD-ROM o comunque vi è stato scritto da me nel primo aggiornamento, le XBOX360 Slim son sempre Trinity.

Solo per chi ha fatto il JTAG normale potrà essere una scheda Xenon, e comunque nel JTAG normale, lasciare i settaggi di Default, non toccare nulla se non perchè si ha una configurazione diversa da quella Standard (le mie son sempre e solo Standard, se estraete la NAND direttamente da Xell avviando la console con Eject e scaricandola via Browser dando l’IP della console connessa via rete ethernet, lasciate pure l’opzione auto-rilevata.

5) Incollate la vostra CPUKEY facendo attenzione a non selezionare spazi durante il Copia/Incolla, non scrivete a mano, gli errori sono umani, la macchina col Copia/Incolla invece non sbaglia!

6) Controllate che sia selezionata l’ultima versione di Dashboard al momento in cui operate, nel caso attuale la 14717 e generate la NAND cliccando sul tastone in fondo.

Controlli pre-generazione:

Dalla parte destra dell’interfaccia, sotto la linguetta “Main” controllare che con l’abbinamento di CPUKEY & NAND Originale sia possibile estrapolare i dati del KeyVault correttamente!

———————————————————————————-

Come al solito, per aggiornare poi la console, va copiato il file xenon.xex dal CD-ROM o ri-utilizzato quello usato per il primo aggiornamento in assistenza remota, assieme al file finale nandflash.bin su pennetta USB FAT32 e accesa la console con la pennetta inserita usando il tasto Eject!

Una volta che a schermo esce la scritta “Shut Down Now” spegnere la console, togliere la pennetta e riaccendere normalmente con power o Joypad, sulla pennetta spostare i 2 files usati per l’aggiornamento NAND in una cartella fuori dai piedi, ma pronti per il prossimo utilizzo!

Il file nandflash.bin è comodo per ricordare sempre il nome corretto da dare alla NAND aggiornata!

———————————————————————————-

Sotto, nella linguetta “Download” è possibile scaricare la Dashboard Ufficiale
&/o Versione corrente del Pack Avatar & Kinect

Le cose da ricordare sono, una volta scompattata la cartella sulla penna USB direttamente (si scarica compressa) è di rinominare da $SystemUpdate a $$ystemUpdate e cancellare eventuali eseguibili default.xex all’esterno della cartella con l’aggiornamento effettivo.

Se la connessione fosse impestata, potete trovare la versione “Ufficiale” della Dashboard da scaricare sul sito “Ufficiale” di Microsoft – Link (Attenzione è sempre l’ultima versione)