Come molti avranno letto sui vari siti, e sull’aggregatore di log IRC omonimo, C4Eva ha annunciato l’entrata in fase di testing del tanto atteso (da molti, ma non da tutti!) iXtremeLT+3.0 che grazie ad una nuova topologia dei settori AP25 basata questa volta su profilo univoco strettamente legato questa volta al singolo gioco, e non più alla singola versione di Dashboard, e al suo dae.bin.

Come molti sapranno Microsoft con una mossa tanto astuta quanto meschina, dal punto di vista di chi contava di poter far girare le copie dei suoi giochi almeno ancora per qualche mese, magari perchè nò anche sul Live assieme alle console non modificate con o senza dischi originali, cosa che sino a qualche mese prima lasciava aperta la possibilità una volta offline, di giocare alle copie cosi come agli originali, cosi come del resto anche on-line sino a quando lo standard era XGD2, abgx360 1.05 svolgeva egregiamente il suo compito, e software come WavePatcher gestivano al meglio i settori Ap25…

Proprio questa mossa ha dato inizio ad una corsa contro il tempo, per creare un nuovo firmware in grado di sopperire alle carenze progettuali della topologia usata da iXtremeLT+2.0 abbinata all’uso del file dae.bin per estrapolarne la mappatura in base alla Dashboard in uso.

Il problema, se non tanto la fretta e la mancanza quasi totale di una vera fase di testing, non tanto sui giochi già usciti, quanto sui giochi che usciranno di qui in poi, è il fatto che ancora una volta mentre Microsoft al pari del mondo può scaricare e analizzare le tecnologie del nostro geniale eroe, il nostro geniale eroe non ha modo di sapere cosa Microsoft implementerà o studierà di qui al domani!

E non tanto perchè questo sia impossibile, basterebbe un testing più accurato, Microsoft sa leggere, e le strategie sono state rese pubbliche, basterebbe attendere l’uscita di qualche nuovo gioco, magari uno-due o più Best-Seller!

Ma la pressione dei giocatori è alta, e se è vero che molti si fanno la modifica da soli, vero è anche che chi invece delega ad un modificatore questa incombenza, lo fa dietro un esborso monetario, e nella foga del Natale non tiene a mente che come successo con gli hitachi 079K la gatta frettolosa ha fatto i figli ciechi!

Da qui, questo mio post, come accennato ai molti che in questi giorni di stallo (inutile aggiornare o modificare ora la console con la modifica del firmware, chi mi ha contattato sa che è sconsigliato) la cosa migliore è anche in caso di rilascio per Natale come è altamente probabile stando alle ultime news trapelate dai post sul canale #C4Eva, è attendere di vedere come sarà la prima fase di messa a confronto, prima di partire per la tangente e aggiornare/modificare ecc. il proprio lettore Liteon e/o BENQ (solo i modelli a bordo delle XBOX360 PHAT saranno inizialmente rilasciati, solo in un secondo momento verranno messi sotto i firmware rimanenti delle PHAT e quelli più complessi dei Liteon montati sulle XBOX360 Slim).

La scelta migliore al momento, e sino al 2014 su tutte le console con porta HDMI sino alle XBOX360 Slim con data Mfr. massima del 8/2011 dato che le successive gradualmente raggiungono il 100% di possibilità di trovar montata una scheda madre Corona senza più il chip HANA, componente principale del processo di Reset Glitch Hach a 48 Mhz di Clock, è il JTAG, basta firmware da aggiornare, protezioni, masterizzatori da cambiare ecc. ecc.

Senza più la protezione AP25 anche i lettori iXtremeLT+2.0 sono perfetti per leggere i masterizzati, i giochi ora non più avviabili con l’aggiornamento alla sopravvalutata nuova Dashboard 14699 Metro UI, che in cambio dei comandi vocali per i possessori di Kinect, da un messaggio fisso “Disco non supportato” con tutti i giochi masterizzati XGD3 e protetti AP25 in generale.

Del resto basta lasciar dentro un disco di gioco masterizzato, una volta passata in JTAG qualsiasi console riprende a leggere e far partire senza problemi qualsiasi gioco, un po come gli hitachi pre 078 o i Samsung nativi… solo con tutte le features e la qualità di lettura silenziosa e fluida dei lettori di nuova generazione, ottimi in tutto se non col difetto però di supportare pienamente le funzioni Anti-Pirateria 2.5, dalla lettura dell’O.S.I.G. che impedisce ora di usare un lettore diverso da quello montato originariamente sulle console per giocare a copie di giochi XGD3, ai controlli CIV introdotti sui giochi XGD3 da Forza Motorsport 4.. cosa che porta al dover acquistare un masterizzatore compatibile con le tecnologie Burning Max che permettono la masterizzazione di tutti gli 8.7 Giga dei dischi di gioco nel nuovo formato sui comuni DVD+R DL che altrimenti conterrebbero solo i dati per cui lo Standard li ha omologati, ovvero 8.3 Giga (circa, mega più.. mega meno) cosa che rende possibile masterizzare solo l’97% del disco di gioco usando un comune masterizzatore, anche qualitativamente eccelso come i Pioneer di ultima generazione..

Un riepilogo!

Nasce iXtremeLT e Microsft attiva AP25, tecnologia silente da quasi 3 anni…

Arriva iXtremeLT+ e Microsoft cambia di nuovo le carte in tavola, introduce il nuovo Standard per la topologia dei dischi di gioco Microsoft XBOX360, XGD3 con un Payload di protezioni ancora più impressionante..

Arriva iXtremeLT+1.9 per sopperire alla cancellazione della modifica operata dall’aggiornamento Dashboard 13146 (e successive versioni) e Microsoft introduce le richieste Fake che sfruttando la tecnologia implementata da C4Eva per proteggere le console dal flag “Ap25 challege failed..” fanno rimanere lo schermo nero sulle XBOX360 quando si inseriscono dischi masterizzati di giochi protetti con tecnologia AP25..

Arriva iXtremeLT+1.91.. si gioca per un po, ma non agli XGD3…

Arriva iXtremeLT+2.0 assieme alle ottime tecnologie Burning Max e all’estrapolazione della topologia dei settori di protezione AP25 dal file dae.bin contenuto nella Dashboard della console grazie al nuovo firmware 0800 v3, e Microsoft introduce la manomissione silente per tutte le console anche solo loggate con Profilo Live alla rete, aggiungendo delle tabelle univoche console per console per la topologia delle verifiche operate in fase di avvio dai vari giochi XGD3 e protetti AP25 in generale.

Ora arriverà iXtremeLT+3.0 e l’unica cosa certa per ora è che chi ha scelto il JTAG giocherà tranquillo in scioltezza, e chi sceglierà di continuare con la modifica del firmware dovrà esser consapevole della situazione, Microsoft solo contro una cosa non può far nulla, non può far nulla solo contro il JTAG, e poco gli importa, alla fine basta che le console modificate stiano lontane dal Live e dai servizi a valore aggiunto introdotti massivamente di recente.

Il mio consiglio è di attendere prima di aggiornare o modificare la propria console vecchia o nuova con iXtremeLT+3.0, se proprio non volete star tranquilli (e giocare punto!), date tempo al tempo, e ricordate che il proverbio cinese, che vede un tizio ;) stare sulla riva del fiume ad aspettare di veder passare il cadavere del proprio nemico, se ti fai fottere non vedi nulla… sei uno tra i tanti cadaveri.. e Microsoft ha soldi, tempo e tecnologie per costruire una metropoli su quella riva…. tanta è la gente pagata profumatamente…

Noi abbiamo il mitico C4 per sempre ;) geniale quanto prolifico, ma come detto qualche riga sopra, la gatta frettolosa…

N.B. Presto nuove guide, come quella importantissima per acquisire padronanza dell’interfaccia XeXMenù, e una guida (con Live-Link da usare nella Dashboard per lanciare FreeStyle Dashboard ecc. da scaricare per aggiungerli alla propria console sulla periferica interna o esterna che contiene la solita annidazione Content\0000000000000000\ ) per creare un Hard-Disk USB FAT32 con in aggiunta una Memory-Unit virtuale da 16 gigabyte dove stipare nelle intenzioni della mia guida appunto i Live-Link, uno o più profili e volendo installare giochi da DVD-ROM o via guida ISO2GOD.

Ricordo a tutti che per gli Hard-Disk USB2.0 il formato più che consigliato (quasi d’obbligo diciamo) è quello della guida “Files & Cartelle” che prevede l’estrazione di tutti i contenuti dalle ISO (o dai DVD-ROM masterizzati se si parte da un PC o originali se si usa la FreeStyle Dashboard), sarà possibile gestire i propri giochi con l’interfaccia XeXMenù (su tutte le console) o la Dashboard FreeStyle (sempre su tutte le console con hard-Disk interno o periferica di Storage fornita assieme alla console) che proprio questo è lo scopo della guida, andremo a posizionare sul disco USB e lanceremo coi Live-Link stipati nella Virtual memory-Unit.

Anche se sembra piuttosto incomprensibile a parole, con le immagini e probabile un filmato, sarà tutto semplice come sempre, dopo aver letto con attenzione le guide!

Ultima cosa, XeXMenù scansiona le cartelle in automatico, cercando i file default.xex gli eseguibili di Default dei giochi, e mettendo l’opzione 1 nella parte dei settaggi (una delle schermate a cui si accede coi tasti dorsali Bumper del Joypad)  dove chiede se estrapolare miniature, titolo ecc. dai giochi per visualizzarne la lista sempre aggiornata nella schermata principale con cui l’interfaccia si avvia.

Sulla FreeStyle seguite la mini-guida rapida per configuarare le cartelle in cui deve cercare i contenuti ogni volta che viene avviata! E ricordate che la FreeStyle è ancora acerba, non dategli più fiducia di quel che merita!