Come già era ormai nell’aria dato quanto scritto nel file .nfo dei 2 primi giochi rippati da originale in formato XGD3 nativo, e messi in rete da uno dei gruppi Warez storici della scena internazionale in lingua inglese, e non solo per quel che concerne XBOX360, che appunto ne vantava un “Private Beta Testing”, è ufficialmente entrato in fase di testing il firmware 0800 per lettori Liteon DG-16D2S, il firmware speciale che permette di creare ISO a partire appunto da dischi di gioco originali XBOX360.

Questo è il primo passo per permettere l’usufrutto dei nuovi giochi sul nuovo pargolo del Team Xecuter’s x360Key già alla sua uscita, e nel contempo, una volta impostati i parametri di tutte le ISO e concorsualmente dei dischi masterizzati per XBOX360, creare il nuovo firmware iXtremeLT+2.0 in grado quando rilevati  (e rispettati, cosi come succede oggi per i giochi XGD2) di farli partire con la consueta sicurezza post LT, ovvero far partire tutti i dischi purchè conformi allo standard.

Ora non resta che attendere il testing su un certo numero di giochi in modo da verificare in maniera precisa le caratteristiche intrinseche del nuovo Standard XGD3, e per Xecuter’s ultimare anche il nuovo x360key già in piena prevendita, sperando di vedere rilasciato LT+2.0 andare alla fine di Ottobre, ritardi del x360key permettendo ovviamente.

Come diceva Andreotti, a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.. Fino all’uscita del x360key molto difficilmente verrà rilasciato, un firmware LT+2.0 darebbe a Maximus e concorrenti vari un vantaggio commerciale non indifferente, come scritto alcuni post addietro, questi emulatori di unità ottica XBOX360 sfruttano un vero firmware per far partire i giochi, e specie sulle Slim dove si gioca la vera battaglia la conoscenza del codice binario del firmware e i meccanismi di verifica in tempo reale, uniti al supporto al nuovo formato XGD3 fanno davvero la differenza.