Col nuovo aggiornamento 9199 rilasciato il 6 Aprile 2010 Microsoft riabilita l’uso dell’installazione su Hard-Diks su tutte le consolle che dopo il Ban dal Live (che però rimane) si erano visti negata l’ottima funzione che permetteva di installare interamente un gioco su Hard-Disk eliminando d’un sol colpo cosi l’usura e il rumore dovuto al mulinare incessante del drive ottico per tutta la durata dell’esperienza di gioco.

Molti si chiederanno, ma se non possiamo accedere al Live come facciamo ad installare questa nuova Dashboard? Ecco presto spiegato il motivo di questo post, ai seguenti link troverete l’aggiornamento scaricabile da PC :

Aggiornamento Dashboard 6 Aprile 2010 – Vers. Spring 10 9199 – Link (Raphidshare)

Aggiornamento Dashboard 6 Aprile 2010 – Vers. Spring 10 9199 – Link (Megaupload)

Vers. Spring 10 9199 (completa di Avatar ecc. 83 Mb) – Link (Raphidshare)

Una volta scaricato andrà decompresso con WinRar o simile e messo direttamente nella root (Directory principale) di una pennetta USB formattata FAT32 (per chi ha Windows 7 basta usare questo Partition-Manager free buono soprattutto per chi ha una WII e problemi con Utility WBFS – Easus Partition Master 4.1.1) e una volta fatto mettendo la pennetta in una delle porte anteriori della XBOX360 basterà accenderla con chiavetta inserita (o spegnerla/accenderla se si parte a consolle accesa) e in automatico partirà l’aggiornamento con richiesta di conferma solita come quando si aggiorna dal DVD di un gioco.

Una volta terminato l’aggiornamento sarà di nuovo possibile l’installazione dei giochi su Hard-Disk, e l’utilizzo di pennette USB da Min. 1 Gigabyte/Max 16 Gigabyte con il limite di Max 2 pennette USB x 16+16 -> 32 Gigabyte totali e verrà predisposto l’uso di nuovi Hard-Disk da 300 Gigabyte originali Microsoft di probabile futuro rilascio (lo si devince dalle immagini presentate da Major Nelson sul suo Blog di più non so nemmeno io…)

Per chi non ha una chiavetta USB è possibile masterizzare un CD/DVD con l’aggiornamento, basta crearlo come per l’usb con l’intero aggiornamento scompattato in root e masterizzarlo anche con l’Utility di masterizzazione presente in WindowsXP/Vista/Seven o usando l’ottimo ImgBurn.

N.B. L’aggiornamento è la cartella stessa “$SystemUpdate” con dentro il contenuto, non solo il contenuto, è il nome della cartella che attiva la procedura, badate bene prima di sprecare un CD/DVD!